Senza categoria, Ufficio personale

Il nostro impegno per sostenere la qualificazione degli educatori senza titolo adeguato

Il nostro impegno per sostenere la qualificazione degli educatori senza titolo adeguato - Libera Compagnia di Arti e Mestieri Sociali

Si è appena concluso il triennio 2018-2020 che ha rappresentato la finestra temporale utile per ottenere la qualifica di educatore socio-pedagogico per le tante figure impegnate in campo educativo, sprovviste di titolo di studio specifico, come stabilito dalla Legge 2015/2017 (commi 597-598) – legge nella quale è parzialmente confluito il cosiddetto DL “Iori”.

Come cooperativa, da subito, ci siamo impegnati a sollecitare e sostenere le figure ancora presenti nella nostra organizzazione senza titolo adeguato (magari con altri titoli di laurea o percorsi universitari interrotti e/o con molti anni di esperienza) che, grazie a questo importante passaggio normativo, si sono trovate di fronte all’occasione di qualificarsi, frequentando i corsi universitari 60 CFU.

In questi 3 anni, consapevoli dell’importanza di non perdere un patrimonio di competenze ed esperienze, abbiamo scelto di sollecitare incentivando, ovvero abbiamo deciso di sostenere il costo dell’iscrizione ai corsi universitari per la qualifica di educatore socio-pedagogico.

In questi tre anni abbiamo pertanto promosso, ogni anno, un bando interno per sollecitare l’iscrizione ai corsi, con l’impegno a riconoscerne i costi diretti in caso di ottenimento della qualifica: 10 colleghi/e hanno risposto all’invito, ottenendo la qualifica frequentano sia i corsi universitari in presenza che online, con un sostegno economico complessivo pari ad un costo per la cooperativa di € 7.000,00

Abbiamo usato la parola costo, ma in realtà si è trattato semplicemente di un investimento, coerente con la nostra identità di cooperativa sociale che promuove, dentro e fuori di sé, il riconoscimento e la valorizzazione della crescita formativa delle persone.